Building Information Modeling

 

 

Il nostro “focus” è certamente la progettazione, ma l’obiettivo è mettere le persone in condizione di lavorare nella realizzazione di quanto progettato.

Per tale ragione noi amiamo moltissimo le descrizioni del portfolio con “Progettazione e Direzione lavori” dando alle due funzioni pari importanza e continuità nel raggiungimento dell’obiettivo primario di ogni progettazione: far si che l’opera venga “realizzata”.

Dire servizi di progettazione ingegneristica, oggi significa, comprendere che non esiste una progettazione moderna e funzionale se non si parte da una base digitale che consente di aumentare il livello di completezza, efficienza e produttività nei processi di analisi e definizione. L’uso di software digitali integrati all’utilizzo di piattaforme telematiche per lo scambio e l’archiviazione dei documenti e file di lavoro, rende immediata e corretta la corrispondenza tra i diversi attori del procedimento progettuale. Noi amiamo chiamarlo procedimento perché è un processo di integrazione ingegneristica.

Oggi, ogni nostro “Cantiere” è progettato con l’utilizzo di software BIM, “Building Information Modeling” ovvero “Modello di Informazioni di una costruzione” che è quella metodologia che consente di “governare” l’intero ciclo di vita di un’opera, a partire da un modello digitale/virtuale.

“Il BIM rappresenta una realtà ormai consolidata, che si inserisce in un fenomeno sociale e culturale conosciuto come quarta rivoluzione industriale o rivoluzione digitale e, pertanto, si configura come vero e proprio promotore del cambiamento, in un contesto caratterizzato dalla necessità di adottare sistemi che consentano di gestire, in modo efficiente ed efficace, qualsiasi tipologia di dati ed informazioni.”

Carrello